Archive for the ‘mark’ Category

Coming soon

martedì, agosto 24th, 2010
coming-soon

Fata è partita – dovrebbe star partendo proprio in questi momenti, in teoria – e mi ha lasciato in eredità la terza parte di Spade da pubblicare. Credo che la metterò su questa sera o domani, e poi non so quando arriverà la quarta.
Sono felice che sia riuscita a finire la terza, prima di partire, perché quando avevamo in mente di postare alcuni brani riuniti in modo da raggiungere più o meno la lunghezza di un capitolo normale era qui che mi sarebbe piaciuto chiudere. E non so. È sempre *strano* vedere Mark – anche se qui succede attraverso gli occhi di Sam, che sono molto diversi dai miei.
Credo sia il personaggio che mi fa l’effetto più distruttivo. E non penso che sia perché troppi dei miei personaggi hanno sentito la sua morte come un terremoto, ma proprio perché non sono capace di gestirla io. Non penso che avrei mai trovato il coraggio di dargli quella fine, se solo avessi pensato che un giorno ne avrei raccontato la storia. Non è proprio nelle mie corde. Ogni volta fatico a crederci.

In ogni caso, la tabella di marcia per i prossimi tempi è un po’ vaga. È più o meno un mese che stiamo cercando di scrivere il prossimo capitolo della Rosa, che dovrebbe avere come protagonisti Dee, Raven e Jude, ma non abbiamo ancora preso una decisione reale neanche sul punto di vista da adottare. Avevamo iniziato con Dee quando Fata era ancora sintonizzatissima su di lui, ma al momento al suo posto è subentrato Sam e quindi tutto è tornato in forse. Non aiuta la consapevolezza che un pov mio – di Jude, o meglio ancora di Raven – sarebbe sicuramente più utile, non ci fosse la tesi e la mia incapacità di scrivere altro di mezzo.
Credo che cercheremo di capire cosa fare al suo ritorno.

In compenso, ho una voglia un po’ preoccupante di *pubblicare*. Qualsiasi cosa.
Quindi credo che nell’attesa del capitolo della Rosa mi deciderò a postare un frammento su Magda ed Helene che avevo scritto un anno fa e che avevo sempre tenuto nascosto perché non so. Penso sia una delle cose più vicine alla ‘poesia’ che mi è mai capitato di scrivere, nel senso che non ha una trama né un ragionamento ma è semplicemente un accostamento di parole. E immagini. Ed ecco, sa più di non-sense che di qualsiasi altra cosa. Ma al tempo stesso lo amo tantissimo. E quindi, credo vedrà la luce. Nei prossimi tempi.
E poi, giusto perché appunto, ho voglia di pubblicare anche se non scrivo niente da qualche mese, penso che metterò su anche i primi capitoli – gli unici che ho scritto – della prima versione – già superata – della storia tra Mark e Luis. Perché è già superata, vero, e le cose non sono andate così per niente, e anche i personaggi non sono esattamente quelli, ma. Da lì sono nati. Quasi precisamente un anno fa. E anche se finora erano per Fata, solamente, credo che potrei decidermi a lasciarli vedere anche a qualcun altro. Forse.
Post privati, chiaramente. Non pretendiamo troppo. Non sono ancora così a mio agio nel rendere pubbliche cose superate. Ma. Forse.

(È Mark, il problema. *rolling-eyes*
Sento che prima o poi mi verrà *seriamente* la tentazione di trasformare la Rosa in una sottospecie di fantasy solo per non dovermi preoccupare del realismo quando deciderò di farlo risorgere. *rolling-eyes*)


This site employs the Ravatars plugin.